Impianto fotovoltaico obbligatorio nuove costruzioni


Obbligo Impianto Fotovoltaico sulle nuove costruzioni: Facciamo Chiarezza

Per legge, tutti gli edifici di nuova costruzione e quelli interessati da rilevanti ristrutturazioni devono rispettare l’obbligo di produrre una parte di energia termica ed elettrica utilizzando fonti rinnovabili.

Impianto fotovoltaico obbligatorio nuove costruzioni

Per i titoli abilitativi richiesti entro il 2017 continua ad applicarsi la soglia del 35%

Casa nuova e fonti rinnovabili da qualche anno sono due termini che viaggiano in parallelo: la casa nuova, per legge, deve produrre con le fonti rinnovabili una certa quota di energia necessaria al proprio sostentamento: sia che si tratti di energia termica (riscaldamento), sia che si tratti di energia elettrica, sia che si tratti di entrambe. Questo è il principio decretato dal 2011, attraverso il D.Lgs. 28-2011, e che dal 2014 viene aggiornato con alcuni parametri.

Impianto fotovoltaico obbligatorio nuove costruzioni

E’ obbligatorio mettere il fotovoltaico sul tetto di casa?

Ho una casa mia. Ci vivo da parecchio tempo. Per me è obbligatorio mettere il fotovoltaico? Ovviamente, no. Perlomeno fino a quando non decido di ristrutturarla completamente: in tal caso l’obbligo non è tanto quello di mettere il fotovoltaico, ma quello di mettere degli impianti che utilizzano fonti rinnovabili. Il decreto che regola l’obbligatorietà delle fonti rinnovabili è il n.28 del 2011: stabilisce delle soglie minime di utilizzo delle fonti rinnovabili per il soddisfacimento del fabbisogno energetico dell’abitazione.

Impianto fotovoltaico obbligatorio nuove costruzioni

Obbligo fotovoltaico e rinnovabili su nuovi edifici e ristrutturazioni

Il Decreto Rinnovabili, approvato in marzo 2011, prevede l’ obbligo di integrazione delle fonti energetiche rinnovabili sia negli edifici di nuova costruzione che in quelli sottoposti a ristrutturazioni “rilevanti”.

Impianto fotovoltaico obbligatorio nuove costruzioni

Case di nuova costruzione o con ristrutturazioni rilevanti: obbligo di impianto da fonti rinnovabili

Fermo restando che, gli obblighi che riguardano il soddisfacimento del bisogno energetico NON possono essere assolti con impianti da fonti rinnovabili che generano solo energia elettrica per alimentare sistemi per la produzione di acqua calda sanitaria e climatizzazione degli ambienti.

Fonti rinnovabili: dal 2018 devono soddisfare il 50%

Con l’avvento del 2018 è quanto mai opportuno ricordare che si tratta dell’anno in cui viene sancito definitivamente l’ultimo gradino previsto in materia di risparmio energetico e sostenibilità, per l’edilizia: entra definitivamente in vigore l’obbligo di copertura da fonti rinnovabili per almeno il 50% del fabbisogno calcolato in fase di progettazione. La notizia va a completare definitivamente le previsioni presenti nel Decreto Legislativo 28-2011.

Impianto fotovoltaico obbligatorio nuove costruzioni

•edificio esistente soggetto a demolizione e ricostruzione anche in manutenzione straordinaria.

Sono esclusi gli edifici sottoposti a vincolo storico e artistico.

EDIFICI DI NUOVA COSTRUZIONE(art. 1, comma 2, lettera n del Dlgs 28-2011):

Impianto fotovoltaico obbligatorio nuove costruzioni

Dopo il 31 maggio scatta l’obbligo di installare impianti a fonti rinnovabili per edifici nuovi e in ristrutturazione

In particolare l’ Art. 11 e l’allegato 3 richiamano l’obbligo di integrazione delle fonti rinnovabili negli edifici di nuova costruzione e negli edifici esistenti sottoposti a ristrutturazioni rilevanti. Per quanto riguarda gli edifici sottoposti a ristrutturazioni rilevanti il decreto fornice precise indicazioni, ovvero un edificio sottoposto a ristrutturazione rilevante è un edificio che ricade in una delle seguenti categorie: